MUS – Piano Montaggio e Smontaggio Ponteggi

 

 Con l’entrata in vigore  del Dlgs  235/2003, sono stati introdotti due nuovi elementi:
– obblighi di redazione da parte dell’impresa che monta e smonta i ponteggi di un piano di manutenzione, uso e smontaggio (PiMUS);
– obblighi di formazione specifica del personale addetto al montaggio, smontaggio e trasformazione del ponteggio.

Il PiMUS è il documento operativo da mettere a disposizione degli addetti ai lavori riportante la concreta procedura di montaggio/smontaggio ed eventualmente trasformazione del ponteggio, inoltre deve contenere informazioni sui parametri di impiego e sulle manutenzioni/verifiche da eseguire in fase di utilizzo.

E’ finalizzato a garantire:
– la sicurezza del personale addetto al montaggio e smontaggio;
– la sicurezza di chi utilizzerà il ponteggio;
– la sicurezza di persone terze (lavoratori e non) che potrebbero interferire con le fasi di
montaggio/smontaggio ma anche in fase di utilizzo (ad esempio lavoratori che nelle vicinanze svolgono altre attività, residenti di un edificio, persone in transito su percorsi pedonali adiacenti…)

Il PiMUS va redatto solo nei seguenti casi:
– ponteggi metallici fissi
– ponteggi in legname
– piani di carico
– ponti su ruote (orientamento prevalente)
A condizione che si operi a più di 2 metri di altezza rispetto ad un piano stabile
Non va redatto per i ponti su cavalletti in quanto non possono avere altezza superiore a 2 metri rispetto ad un piano stabile, per opere provvisionali diverse da ponteggi, quali ponti su ruote o ponti su cavalletti, e nel caso in cui il ponteggio sia montato da un lavoratore autonomo.(in detto caso è già previsto lo specifico Piano Operativo di Sicurezza). L’obbligo di garantire la avvenuta redazione del Il PiMUS è del datore di lavoro dell’impresa che monta e smonta i ponteggi il quale si avvale per la stesura di persona competente. In assenza di definizione da parte del legislatore di specifiche competenze o titoli, la scelta delle persone competenti ricade tra le responsabilità del datore di lavoro; pertanto potrà intendersi persona competente per la redazione del Pi.M.U.S. anche lo stesso datore di lavoro.

DESTINATARI
Il corso è rivolto ad imprese, datori di lavoro, RSPP, coordinatori della sicurezza nei cantieri, tutte figure che, non solo devono elaborare o controllare il PiMUS, ma la cui responsabilità personale è condizionata da una rigorosa e corretta redazione del PiMUS, nonché dall’altrettanto corretta messa in atto del PiMUS nella realtà del cantiere ovvero i lavoratori adibiti a lavori temporanei in quota, con l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi, operatori con funzione di sorveglianza dei lavori.
Il corso è finalizzato all’apprendimento di tecniche operative adeguate ad eseguire in condizioni di sicurezza le attività di montaggio, smontaggio, e trasformazione di ponteggi.
La Durata del corso è di 32 ore e comprende:
– modulo giuridico-normativo 4 ore
– modulo tecnico 10 ore
– modulo pratico 14 ore + 4 ore di verifiche finali (pratiche e teoriche)

durata del corso : 32 ore

percentuale massima di assenza:10%

Scarica il modulo di iscrizione al corso

Modulo adesione (PDF)Modulo adesione (DOC)